news  Calcio Mercato
foto
Se il Milan va ai cinesi Emery e Benatia sono i primi della lista

La cordata orientale e' in trattativa esclusiva con Fininvest ma ha gia' le idee chiare per il mercato che verra': Berlusconi ci pensa.

Ci sono altri importanti retroscena riguardanti la cessione del Milan. I cinesi hanno le idee chiarissime e stanno procedendo a grandi passi verso l'acquisto del club rossonero. Il consorzio ha in progetto un rinnovamento tecnico molto ambizioso ed a tal proposito sono stati gia' individuati i due nomi da cui ripartire. In panchina Unai Emery, autentico guru del Siviglia, vincitore delle ultime tre Europa League. Questo nome sarebbe gradito anche a Fininvest e la sua disponibilita' e' stata gia' sondata. In campo, invece, il primo obiettivo e' Benatia, difensore marocchino in uscita dal Bayern Monaco. L'obiettivo dei cinesi infatti e' affiancare ai giovani talenti anche dei campioni e Benatia sarebbe un profilo perfetto. A proposito dei cinesi: i cinesi non vogliono affatto cacciare Berlusconi (Berlusconi:"I cinesi mi vogliono cacciare. E io...") ma lasciarlo presidente onorario fino a quando non avranno il 100%. Non sono previste altre formule. Ma nel momento in cui Silvio verra' esautorato sara' fatto con solidi argomenti: rivalutazione del marchio Milan in giro per il mondo, nuovo asset dirigenziale, acquisto di calciatori di caratura internazionale, conferma dei giovani piu' talentuosi e di qualche senatore della squadra attuale. Inoltre giungono conferme sulla presenza di Robin Li nella cordata. Insomma tutti i pezzi del puzzle rossonero lentamente si iniziano ad incastrare.
Data: 23/05/2016
Visto: 268
Commenti(0)